Vai ai contenuti

VIDEOCITOFONI e TVCC

ANTENNE

L'impianto d'antenna per il digitale terrestre:
L'impianto d'antenna per la ricezione l'amplificazione e la distribuzione dei segnali digitali emessi da terra, dal più piccolo monoutente o i più grandi impianti centralizzati è costituito da tre elementi fondamentali:
Gruppo Aereo:                         
Le nostre antenne che costituiscono il gruppo aereo sono in alluminio, oltre a garantire una buona ricezione delle emittenti, sono adatte ai segnali digitali, schermate, anodizzate per garantire una resistenza alle intemperie e mantenere la stessa qualità nel tempo, il palo di sostegno zincato di diametro e sezione adeguate a sopportare l'azione dei venti senza l'ausilio di tiranti (palo autoportante) è fissato sotto tetto con zanche robustissime e zincate.
Per evitare infiltrazioni di pioggia tra palo e tetto utilizziamo tegole di piombo con doppio cappuccio in politene e tappo in pvc sulla cima del palo.
Centrale di amplificazione:
Le nostre centrali, dalla più piccola per impianti mono utente alle più grandi per grossi complessi sono costituite da amplificatori, filtri connettori di ottima qualità, inoltre su tutte le nostre centrali installiamo (come da normativa vigente) un filtro esterno per abbattere il disturbo dei segnali LTE.
Tutte le nostre centrali sono montate in un armadio metallico con serratura e fori di areazione.
Impianto di distribuzione:
Spesso sottovalutato, è una parte importantissima dell'impianto d'antenne, abbiamo realizzato centinaia d’impianti di distribuzione condominiali con prese in cascata e con derivatori ai piani.
Le prese i derivatori e i partitori che utilizziamo sono in alluminio pressofuso, garantiscono un’adeguata separazione fra una presa e l'altra il cavo in classe A di diametro adeguato ha delle basse perdite lineari su tutte le frequenze.
Impianto Satellitare
Tutti gli impianti SAT sono costituiti da un disco parabolico (parabola) sulla cui cima è fissato un LNB che converte i segnali provenienti dal satellite in orbita geostazionaria, convogliati nel punto di fuoco dal disco, questi segnali ad altissima frequenza sono poi distribuiti nel cavo fino ai decoder che provvedono a renderli visibili. La differenza fra i tipi d’impianto è determinata dal sistema di distribuzione dei segnali.
Impianti singoli
Costituiti da una parabola e da un LNB collegato direttamente ai decoder.
L’LNB può essere singolo per collegare un solo decoder con un solo cavo, multiplo per collegare più decoder alla stessa parabola (consigliabile un massimo di 4) ogniuno con un cavo, oppure con sistema dCSS/SCR, con questo tipo di LNB è possibile installare fina a sedici decoder su di un unico cavo, molto utile per aggiornare l'impianto sky alle nuove funzioni di mysky.
Impianti centralizzati: distribuzione a SWITCH:
Le polarità di uno o più satelliti sono distribuite agli switch che commutano in automatico fra le polarità dei satelliti secondo il comando che ricevono dai decoder, permettendo la visione di tutti i canali emessi dal satellite su cui è orientata la parabola.
Per utilizzare questo sistema sono necessarie tubazioni di dimensioni adeguate a consentire il passaggio di più di un cavo.
Per fruire dei contenuti e dei nuovi servizi SKY nella loro completezza (mysky hd o multivision) ogni utente richiede almeno 4 porte/prese satellitari indipendenti nel proprio appartamento, questa esigenza ha reso obsoleti quegli impianti costituiti dagli switch tradizionali, per questo noi utilizziamo da diverso tempo switch dCSS/SCR/Legacy ibridi in commutazione automatica così da poter fornire a ogni utente fino a 16 porte/prese SAT in dCSS/SCR con un solo cavo o una porta LEGACY per gli utenti che hanno un decoder che non supporta la tecnologia dCSS/SCR.
Impianti centralizzati: distribuzione a Mono Cavo
Questo sistema di distribuzione è utilizzato per distribuire i segnali SAT attraverso un solo cavo in cui si miscele anche il segnale del digitale terrestre, questa soluzione si utilizza nei condomini dove le dimensioni delle tubazioni non consentano il passaggio di più cavi.
Per distribuire così i segnali è necessaria una centrale di conversione IFIF, non si possono distribuire tutti i canali emessi dal satellite su cui è orientata la parabola, ma occorre sceglierne un numero limitato, in genere sono scelti i canali SKY.
Da diverso tempo noi utilizziamo una nuova centrale di distribuzione IFIF che grazie alla nuova tecnologia SCR ci permette di distribuire fino a 32 trasponder.
Questa nuova tecnologia si è dimostrata utilissima per l'adeguamento delle centrali IFIF ormai obsolete.
Impianti centralizzati: distribuzione in Fibra Ottica
L'innovazione dell'impianto televisivo in fibra ottica permette la distribuzione o dei soli canali satellitari lasciando la distribuzione dei canali terrestri distribuiti sul cavo coassiale tradizionale o la distribuzione dei canali satellitari e di quelli terrestri contemporaneamente, impianto in "wholeband" banda completa in fibra ottica.
Vantaggi della Fibra Ottica:
La Fibra Ottica è utilizzata da anni su impianti professionali per il trasporto su lunghe distanze di dati e telecomunicazione, vediamo quali vantaggi offre:
Perdite bassissime  circa 0,5 dB al Km, E' resistente agli agenti atmosferici, non irradia disturbi elettromagnetici, è immune da interferenze elettromagnetiche quindi non può essere interferita da fattori esterni, Immune da correnti disperse e scariche atmosferiche, puo essere accostata anche a linee elettriche, Puo essere utilizzata in ambienti umidi ideale per sostituire vecchie distribuzioni che passano nei pozzetti ad esempio villaggi o villette a schiera.
Offre la possibilità di realizzare impianti TV satellitare e terrestre anche dove con il cavo coassiale non è possibile per via delle tubazioni di piccolo diametro.
La Fibra Ottica offre una linearità su tutte le frequenze da distribuire e trasparenza nel trasporto dei segnali, non occorre equalizzare i segnali sulle lunghe tratte per compensare la perdita del cavo.
Un altro importante vantaggio è quello che si potranno collegare fino a 4 decoder satellitari nel propio appartamento.




Comunicare e proteggere




2Voice
è il sistema a 2 fili  non polarizzati più performante della categoria: intercomunicante  libero, gestione doppio ingresso, verifica porta aperta, centralino,  telecamere di controllo visualizzabili da monitor videocitofonico.
2  fili non polarizzati ovunque per un’installazione rapida e semplice.  Ideale dalla villa al grande complesso residenziale: 16 ingressi  principali, 32 colonne, 127 utenti per colonna per 4.064 totali.  Intercomunicante libero con 4 monitor in parallelo, videosorveglianza  integrata, gestione secondo ingresso.



Videocitofono MIRO a cornetta per 2VOICE
Videocitofono a colori 4,3” formato 16:9.
Colore bianco lucido
Dotato  di pulsante apriporta (retroilluminato) e 3 pulsanti aggiuntivi per  funzioni addizionali (apertura secondo ingresso carraio, accensione luci  scale, chiamata a centralino, chiamata intercomunicante, ecc).
Led di segnalazione delle varie funzionalità: chiamata attiva, funzione MUTE attiva, porta aperta, apriporta automatico attivo.
E’  dotato di ingresso per segnalazione di chiamata al piano e di un’uscita  per la ripetizione della chiamata su dispositivo esterno (suoneria,  lampeggiante, ecc.)
Il dispositivo consente di scegliere tra 5  diversi tipi di suoneria per la segnalazione delle chiamate entranti e  per la chiamata al piano; una cadenza diversa permetterà di individuare  chiaramente la provenienza della chiamata stessa.
Consente inoltre  di regolare l’intensità del volume della suoneria e di inserire la  funzione di MUTE per eliminarla momentaneamente.



                        Mini Note + è il nuovo kit di Urmet per sistemi a 2 fili non polarizzati:  semplice da installare e da utilizzare, contiene tutti i componenti  necessari alla realizzazione di un impianto con funzioni di videocitofonia, sicurezza e domotica.                         
                     
Kit composto dalla pulsantiera Mikra e dal monitor 7'' touch screen cxModo
                    
Possibilità di trasformare un impianto citofonico o a campanello in impianto videocitofonico (2 fili non polarizzati)
Ideale x ville mono e bifamiliari


(clicca sull'immagine per vedere il video)

Urmet Call2U: il videocitofono sullo smartphone

Urmet Call2U inoltra le chiamate videocitofoniche direttamente sullo smartphone e consente di dialogare con l’interlocutore, come se si fosse davanti al monitor d’appartamento.



Torna ai contenuti